L'Italia nel piatto. Un viaggio culinario alla scoperta dei piatti e delle ricette più gustose della nostra penisola.

Recent Posts

Piselli alla fiorentina

Piselli alla fiorentina

Ingredienti per due-tre persone: 400 gr. di piselli pesati già da sbucciati (se non trovate quelli freschi o non sono di stagione potete usare quelli surgelati) 80 gr. di rigatino toscano o, in alternativa, di pancetta 2 spicchi d’aglio un ciuffo di prezzemolo 1 litro […]

Brodo vegetale

Brodo vegetale

Questa ricetta del brodo vegetale può essere utilizzata come base per numerose ricette come, ad esempio, il risotto o diversi tipi di verdure ripiene. Ingredienti per circa tre litri di brodo: 3 carote 2 gambi di sedano 2 pomodori maturi (se non disponibili utilizzate un […]

Carbonade valdostana

Carbonade valdostana

Qui trovate la nostra ricetta per un’ottima carbonade valdostana! Preparate con noi questo fantastico piatto di montagna tipico di Aosta e della sua valle.

Ingredienti per due persone

  • 300 gr. di polpa di manzo
  • 1 cipolla grande
  • 2 bicchieri di vino rosso
  • 5-6 foglie d’alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 5 bacche di ginepro
  • una puntina di canella
  • una puntina di noce moscata
  • farina per impanare q.b.
  • una noce di burro (o olio extravergine di oliva)
  • sale

 

PDF Button
SCARICA LA RICETTA

 

Preparazione degli ingredienti

Togliete le parti eccedenti di grasso dalla carne, tagliatela a tocchetti di media misura ed infarinatela da entrambe le parti (utilizzate una scodella o una ciotola in cui avrete messo precedentemente qualche cucchiaio di farina). Nel frattempo tritate finemente la cipolla e soffriggetela nel burro o nell’olio d’oliva, a seconda di cosa desiderate utilizzare. Quando la cipolla comincia ad imbiondire aggiungete la carne e rosolatela per un paio di minuti, dopodiché aggiungete il vino, l’alloro, le bacche di ginepro (che avrete precedentemente schiacciato senza romperle con una forchetta, così che si sprigioni tutto l’aroma caratteristico di questa fantastica spezia), la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata, il sale e due bicchieri di acqua.

 

 

Ingredienti Carbonade

Cottura della carbonade

Portate il tutto ad ebollizione ed appena raggiunta la temperatura abbassate il fuoco al livello e minimo e fate sobbollire per un’ora e mezzo. Così facendo si formerà una salsa piuttosto densa. Se durante la cottura la carne dovesse asciugare troppo aggiungete ancora un po’ d’acqua. Servite con una polenta piuttosto soda di contorno e con un paio di fette di pane di segale, il tipico “pan ner” valdostano.

 

Carbonade valdostana con polenta

Per saperne di più

Per il soffritto della carbonade io utilizzo l’olio extravergine d’oliva anziché il burro, perché questo conferisce, secondo me, un tocco più leggero al piatto. L’originale, però, prevede l’utilizzo di un buon burro di malga, di quello ottimo che si trova in Valle d’Aosta. La ricetta della carbonade si ritrova nella cucina francese delle regioni confinanti come la Savoia, ma anche in regioni più lontane come la Bretagna, con una ricetta molto diversa da quella valdostana. Un consiglio sulla preparazione: utilizzate del buon vino valdostano di un vitigno autoctono come ad esempio un buon gamay, un fumin o un petit rouge (qui trovate un’ottima seleziona di piccoli produttori valdostani). Se volete saperne di più sul nostro viaggio valdostano leggete qui il nostro resoconto culinario e culturale!

 

PDF Button
SCARICA LA RICETTA

 

Clicca qui per leggere l’articolo sulla Valle d’Aosta!

Valle d'Aosta vista

Agosto in Valle d’Aosta

Agosto in Valle d’Aosta

Come promesso, ecco il resoconto, culinario e non, delle nostra gita estiva ad Aosta e in Valle d’Aosta.   Se alcune tappe come il Monte Bianco non hanno bisogno di particolari presentazioni e sono note per la loro bellezza e maestosità, una piacevole scoperta è […]

Gelato al fior di latte

Gelato al fior di latte

Ingredienti per quattro porzioni di gelato: 300 ml. di latte 100 ml. di panna 60 gr. di zucchero un pizzico di sale una puntina di farina di semi di carruba Preparazione del composto Scaldate il latte a fuoco basso ed aggiungete lo zucchero. Quando sarà […]

Crespelle alla fiorentina

Crespelle alla fiorentina

Le crespelle sono uno dei piatti classici della cucina fiorentina e toscana, facili da preparare e con pochi ingredienti facilmente reperibili.

Carina non conosceva le crespelle e dopo aver assaggiato quelle di mia mamma (per la prima volta!) non le ordina più al ristorante: mangia solo le sue o le mie. Quindi siete avvertiti, con le crespelle farete sicuramente un’ottima impressione con una persona a voi cara!

 

PDF, ricetta, button, peopling verde
SCARICA LA RICETTA

 

crespelle ricetta

Ingredienti per due/tre persone:

  • 300 gr. di ricotta fresca di pecora
  • 150 gr. di spinaci
  • 100 gr. di farina
  • 3 uova
  • 2 bicchieri di latte
  • 2 cucchiai di conserva di pomodoro
  • 2 cucchiai di Grana Padano o Parmigiano Reggiano grattugiato
  • besciamella (burro, latte, farina, noce moscata, sale e pepe)
  • olio extravergine di oliva
  • sale

 

Le frittatine

 

Sbattete le uova e a poco a poco unite il latte, il sale e la farina (che avrete precedentemente setacciato) e mescolate il tutto con la frusta fino a formare un composto omogeneo. Scaldate una padella con un filo d’olio d’oliva e fate, con il composto appena preparato, quattro frittatine che non dovranno essere troppo spesse. Appena indorate toglietele dal fuoco e fatele raffreddare.

 

Il ripieno

 

Preparate il ripieno per le crespelle cominciando dagli spinaci che dovrete lessare per una ventina di minuti. Una volta raffreddati mescolateli alla ricotta e aggiungete un pizzico di sale fino a formare un insieme omogeneo. Ponete ora il ripieno al centro di ogni frittatina formando una striscia dall’alto verso il basso ed arrotolatela, ponendole poi in una teglia rettangolare una accanto all’altra.

 

Il gran finale

 

Preparate la besciamella e con essa ricoprite le frittatine, dopodiché irroratele con la conserva e spolveratele con il formaggio grattugiato. Infornate a forno già caldo a 200 gradi per venti minuti o comunque fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata.

 

 

Buon appetito!

Crostata

Crostata

La crostata è un dolce classico della cucina italiana che si ritrova in diverse cucine regionali dal nord al sud della penisola. La crostata non è difficile da preparare se si sta attenti ad un paio di passi fondamentali, tra cui la lavorazione dell’impasto ed il […]

Marmellata di rabarbaro

Marmellata di rabarbaro

Il rabarbaro è uno dei prodotti della terra più affascinanti, in quanto è considerato una verdura ma viene “trattato” come frutta. Il rabarbaro, la cui raccolta avviene tra marzo e giugno, è tipico delle cucine del nord Europa, mentre da noi è caduto un po’ […]